Contatti e Guida autori

faravellli100x100  

logo wellmune 200x100

 

marullo

INGREDIENTI ALIMENTARI è la rivista italiana dedicata al mondo degli ingredienti utilizzati in ambito alimentare: materie prime, semilavorati, additivi, aromi, coloranti, edulcoranti, miglioranti e tutto quanto può servire per la preparazione e l’ottimizzazione degli alimenti.
Sono 6 i numeri all’anno, in formato 220x290 mm, contenenti articoli scientifici, notizie e rubriche inerenti le varie problematiche legate allo sviluppo, all’impiego ed all’analisi degli ingredienti, nonché a studi di mercato ed alla commercializzazione dei prodotti finiti.

Abbonamento annuo
Italia EUR 45,00
Europa: EUR 65,00
Resto del mondo - (via aerea): EUR 95,00 - US$ 115,00
Digitale in PDF € 29,99 (IVA inclusa)
App per iPad € 29,99

Direttore Responsabile: Alberto Chiriotti

Consulente Scientifico: Sebastiano Porretta

Capo Redattore: Simonetta Musso

Redazione: Laura Sbarato - Chiara Mancusi - Rossella Contato - Matteo Barboni

Segretaria di redazione: Elena Folco

Amministrazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore Strategie e Marketing: Monica Pagliardi

Responsabile Pianificazioni Pubblicitarie: Francesco Coppola

Direttore Commerciale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Impaginazione e Grafica: Ottavio Chiriotti

Ufficio Traffico: Monica Primo

Abbonamenti: Marilù Cianflocca

Dichiarazione di Etica e Correttezza di pubblicazione

Ingredienti Alimentari si impegna a sostenere i più alti standard di etica di pubblicazione e di adottare tutte le possibili misure contro ogni caso di negligenza/scorrettezza di pubblicazione.
Tutti gli Autori che sottopongono i propri lavori a Ingredienti Alimentari per la pubblicazione come articoli originali attestano che tali lavori rappresentano contributi degli Autori stessi e che non sono stati copiati da altri lavori o plagiati né integralmente e neppure in parte.
Gli Autori attestano di aver rivelato ogni reale o potenziale conflitto di interessi con il proprio lavoro o parziali benefici ad esso associati. Allo stesso modo Ingredienti Alimentari si impegna ad esaminare i lavori per valutarne l’accettazione in modo obiettivo ed onesto e di evitare ogni reale o potenziale conflitto di interessi tra il personale editoriale ed il materiale in esame. Ogni caso di discostamento dalle suddette regole deve essere segnalato direttamente al Direttore Responsabile, il quale si impegna inequivocabilmente a fornire rapide soluzioni per ogni eventuale problema.

Riservatezza
Ogni manoscritto inviato a Ingredienti Alimentari come proposta di pubblicazione viene trattato come documento riservato. Non deve essere mostrato o discusso con altri, fatta eccezione di quanti autorizzati dal Direttore Responsabile di Ingredienti Alimentari.

Decisioni di pubblicazione
Il Direttore Responsabile ed il Comitato di Redazione di Ingredienti Alimentari sono responsabili della decisione di quali articoli sottoposti alla rivista possono essere pubblicati. Nell’adottare questo tipo di decisione, il Direttore Responsabile può essere guidato dalle politiche editoriali della Chiriotti Editori e può conferire con altri direttori o revisionatori.

Standard di Obiettività
Le valutazioni per l’accettazione alla pubblicazione devono essere condotte in maniera obiettiva. Il favoritismo o discriminazione di carattere personale verso l’Autore risulta essere inappropriato.

Originalità e Plagio
Gli Autori dichiarano di aver scritto lavori del tutto originali e, nel caso avessero utilizzato il lavoro o parole di altri, dichiarano che questo è esplicitamente e correttamente indicato e citato.
Ingredienti Alimentari condanna ogni forma di plagio, con l’esplicito divieto di parziale o totale attribuzione a se stessi di parole, idee, ricerche o scoperte altrui, a prescindere dalla lingua in cui queste sono ufficialmente presentate o divulgate. Costituisce plagio anche l’omissione della citazione delle fonti.
Dichiarazioni fraudolente oppure intenzionalmente inesatte costituiscono un comportamento non etico e non sono accettabili.

Errori fondamentali nei lavori pubblicati
Gli Autori sono tenuti a verificare minuziosamente le bozze di stampa impaginate da Ingredienti Alimentari al fine di individuare e correggere eventuali errori od inesattezze, da comunicare a Ingredienti Alimentari ritornando le bozze stesse e dando così implicitamente il proprio assenso alla stampa.
Qualora un Autore individuasse nel proprio lavoro pubblicato un errore oppure un’inesattezza significativi, è suo obbligo comunicarlo tempestivamente al Direttore Responsabile della rivista e collaborare con questi per provvedere a riportarne la correzione.

GUIDA PER GLI AUTORI

I lavori originali devono avere il titolo in italiano e inglese, possibilmente breve, ed essere corredati dai rispettivi riassunti in italiano ed inglese, ognuno composto da un massimo di 1.000 battute, oltre alle relative parole chiave, sempre in italiano e inglese. Il documento dev’essere salvato in formato MsWord senza incorporare eventuali grafici, diagrammi, disegni e figure, che vanno salvati a parte in jpg ad alta risoluzione (300 dpi).

È bene: distinguere le lettere O e I dai numeri 0 e 1; usare il tasto “Enter” o “Invio” unicamente per terminare un paragrafo, i titoli, i sottotitoli, ecc., ma non per suddividere le righe; non effettuare la sillabazione manuale con i trattini; non numerare le righe; evidenziare i simboli greci (α, β, Δ, ecc.); usare il tasto tabulatore nelle tabelle.

- I nomi degli Autori e quelli degli Istituti o Enti, presso i quali essi svolgono la loro attività, vanno sempre indicati per esteso, con l’indirizzo preciso.

- È fatto obbligo di riportare le unità di misura ed i simboli secondo le direttive pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale (ad esempio g - kg - t - m2 - s - L), così come i numeri con quattro o più cifre devono essere scritti interponendo il punto fra le migliaia e la virgola per i decimali.

- La bibliografia va posta sempre al termine dell’articolo; per ogni riferimento bibliografico vanno indicati nell’ordine: nomi degli autori (prima il cognome per esteso e poi l'iniziale del nome), titolo fra virgolette, nome della rivista, numero del volume, numero della prima e dell’ultima pagina dell’articolo, anno di pubblicazione.

- Le bozze di stampa sono inviate agli Autori una sola volta.

- All’Autore verrà inviata via email una copia in PDF dell’articolo impaginato, che potrà essere duplicato o usato per stampare estratti in quantità illimitata, senza alcun onere.

- I lavori devono essere inviati via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

.

Sono aperte le iscrizioni al Master Universitario di II livello in “Innovazione nelle Scienze e Tecnologie Alimentari” dedicato a Michele Ferrero, promosso e coordinato dall’Università degli Studi di Torino con la partecipazione strutturata dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - Campus di Piace...

Con un ampio portafoglio di soluzioni innovative e prodotti naturali per le industrie della pasta, carne, bakery e snack, Alimeco da anni si caratterizza per lo spirito di innovazione che distingue i suoi prodotti. Solamente nell’ultimo anno i laboratori Alimeco hanno sviluppato un’intera linea di A...

Gli alimenti senza glutine sono generalmente carenti dal punto di vista nutrizionale e sono limitati da vincoli tecnologici. Il lavoro, condotto da ricercatori portoghesi e pubblicato sulla rivista Algal Research, mirava a valutare le prestazioni tecnologiche dell'aggiunta di due biomasse di spiruli...

Secondo l’analista GlobalData, la nozione di praticità – convenience in inglese – assumerà un nuovo significato all’ora dei pasti man mano che i consumatori, chiusi in casa, rivaluteranno le loro priorità. In effetti, l’idea un tempo accattivante di "colazione per strada" potrebbe risultare obsoleta...

In uno studio controllato randomizzato sull'alimentazione, pubblicato sul Journal of Nutrition, i ricercatori della Penn State University (Usa) hanno somministrato una miscela di basilico, alloro, pepe nero, cannella, coriandolo, cumino, zenzero, origano, prezzemolo, peperoncino, rosmarino, timo e c...

Sulla rivista BMJ Open Diabetes Research & Care è stato pubblicato uno studio che mira ad analizzare la correlazione tra i latticini e il rischio di diabete, ipertensione e malattie cardiovascolari (sindrome metabolica). Ricerche pubblicate precedentemente hanno suggerito che un maggiore consum...

I lanci globali di prodotti per l’alimentazione degli sportivi sono più che raddoppiati tra il 2015 e il 2019 e i produttori stanno ora segmentando la loro offerta per soddisfare esigenze e interessi diversi dei consumatori. Secondo gli esperti di Innova Market Insights, attualmente sono tre le tend...

La melagrana è ricca di polifenoli ed è un'ottima fonte di antiossidanti, quali i polifenoli. Tuttavia, il breve tempo di raccolta e la forma che ne rende scomodo il consumo hanno limitato la vendita di melagrane. Pertanto, la lavorazione della melagrana risulta fondamentale per l'apprezzamento dell...

Per anni, gli amanti del curry hanno decantato le proprietà antinfiammatorie della curcuma, ma il suo composto attivo, la curcumina, ha a lungo frustrato gli scienziati che tentavano di convalidare queste affermazioni attraverso studi clinici. L'incapacità del corpo di assorbire facilmente la curcum...

Il Consiglio europeo di informazione sull’alimentazione (EUFIC) ha cercato di fare chiarezza sulle più comuni preoccupazioni relative alla relazione tra Covid-19 e cibo, anche per combattere la disinformazione che circola sull’argomento.   Cibo, integratori e prevenzione In primo luogo, non ...

L’ipotesi di un legame tra consumo di caffè e minore rischio di sviluppare alcune malattie neurodegenerative, come il Parkinson, trova ulteriore forza nello studio “Nutritional Risk Factors, Microbiota and Parkinson’s Disease: What Is the Current Evidence?”  pubblicato sulla rivista “Nutri...

A seguito dell’emergenza sanitaria, anche l’appuntamento annuale con Nutrimi, il Forum di Nutrizione Pratica, è stato posticipato: la XIV edizione del congresso si terrà il 6 e il 7 luglio 2020, ancora una volta presso il Centro Congressi Stelline di Milano.  ...

Tra le proprietà più note del peperoncino c’è il potere afrodisiaco. Tuttavia, molte altre sono le sue caratteristiche benefiche, fra cui spicca la capacità di combattere la cellulite, che può essere ridotta nei suoi aspetti dismorfici dall’assunzione orale di peperoncinoo da quella topica sotto for...

Il carcinoma squamo-cellulare è il secondo tipo di cancro alla pelle più diffuso tra le persone con la pelle chiara. La vitamina A è notoriamente essenziale per la buona crescita e maturazione delle cellule cutanee. Uno studio guidato da Eunyoung Cho, professore associato di dermatologia presso...

FoodExecutive

Database Articoli

Pasticceria Extra

Tuttogelato

TTG

www.tuttogelato.it

Alimenti Funzionali

Chiriotti DEM Popup