Tecnica Molitoria

     

VOLUME 62 (2011)


MAGGIO

 

ARTICOLI


LA NORMA UNI 11381:2010 PER LO SVILUPPO DI PIANI PER IL MONITORAGGIO DEGLI INSETTI INFESTANTI NELLE INDUSTRIE AGROALIMENTARI
P. Guerra
Le infestazioni delle derrate lungo la filiera agroalimentare possono essere rilevate preventivamente attraverso accurati piani di monitoraggio degli insetti con trappole innescate con feromoni ed attrattivi installate nei locali e periodicamente controllate. Allo scopo di realizzare sistematici ed efficaci piani di monitoraggio, un gruppo di esperti e ricercatori italiani ha realizzato la norma UNI 11381:2010 che contiene i requisiti minimi per la progettazione e la realizzazione di queste attività nelle industrie alimentari. L’Autore, in qualità di Relatore Tecnico e Coordinatore di questo progetto promosso dall’Istituto di Entomologia della Facoltà di Agraria dell’Università di Piacenza, descrive alcuni dei principi di carattere tecnico-operativo alla base di questo documento e ne riporta i vantaggi applicativi.

 

5: 436

VALUTAZIONE DI SPAGHETTI GLUTEN-FREE PRESENTI SUL MERCATO ITALIANO: PROPRIETÀ DEL PRODOTTO CRUDO
M. Mariotti - C. Cappa - S. Iametti - M. Lucisano
La formazione di un reticolo glutinico avente proprietà viscoelastiche è fondamentale per la texture del prodotto crudo ed il comportamento in cottura della pasta. L’assenza di tale struttura nella pasta senza glutine rende necessari studi di formulazione e processo finalizzati alla creazione, durante il processo produttivo, di una “impalcatura alternativa”. Si tratta di una sfida tecnologica avvincente, come dimostra la continua attività di ricerca in questo settore.
Lo scopo di questo studio è stato quello di effettuare un’indagine ad ampio raggio sulle paste senza glutine attualmente presenti sul mercato italiano, cercando di individuare come alcune proprietà molecolari influenzino la qualità finale della pasta. I fenomeni legati alla retrogradazione dell’amido si sono mostrati fondamentali per la texture finale del prodotto e le interazioni proteina-proteina sono risultate governate dall’origine delle diverse proteine vegetali impiegate nelle varie formulazioni.

 

5: 442

FREQUENZA DELLE ESPLOSIONI DELLE POLVERI NELLO STOCCAGGIO DEI CEREALI
G. Demontis

Le produzioni di cereali, la più importante fonte di nutrimento umano ed animale mondiale, sono da diversi anni in continua crescita. Una percentuale in peso compresa fra l’uno ed il cinque per mille dei cereali raccolti è costituita da polveri, capaci di originare atmosfere esplosive che hanno dimostrato la loro potenza generando esplosioni di notevole entità, con numerose vittime.La quantificazione delle esplosioni dei cereali risulta un elemento di fondamentale importanza sia per poter effettuare valutazioni di rischio quantitative – nella formulazione R=PxD –, sia per valutare oggettivamente l’efficacia delle normative, sia per effettuare scelte e comparazioni in modo razionale, anche in un’epoca caratterizzata da notevoli variazioni della produzione.
I valori trovati sono stati ricavati grazie all’ampia disponibilità online di dati ufficiali, sufficienti, mirati, robusti e coerenti, raccolti negli Stati Uniti. In Europa non è risultata disponibile una base dati di analoghe caratteristiche e dimensioni.Dal confronto tra le normative vigenti in Europa e quelle vigenti negli Stati Uniti si è giunti alla conclusione che i valori trovati tramite l’analisi su dati americani possano comunque ritenersi una valida base utilizzabile anche in Europa, in attesa della creazione di una base dati europea in grado di fornire analoghe informazioni.

 

5: 450

RUBRICHE


RENDICONTI CONVEGNI
Stato della ricerca nella filiera del frumento (M. Barboni) - Le soluzioni della nutrizione animale per sfamare il mondo in crescita

 

5: 467

RENDICONTI ESPOSIZIONI
PastaTrend, seconda edizione del salone della pasta: Mini impianto molitorio a macine in pietra - Apparecchi e sistemi di analisi - Macchine e linee per la produzione di pasta - Trasporto e fine linea

 

5: 484

MACINAZIONE
Studio sull’effetto del frazionamento sulle proprietà nutrizionali dei cereali

 

5: 498

MANGIMI  

Assalzoo lancia l’allarme: senza mangimi GM si rischia la paralisi - Influenza della quantità di fibre di mais nella dieta per scrofe - Uso di avena integrale nelle diete di bovini

 

5: 499

PASTA
Il mercato della pasta negli Stati Uniti - XVI edizione del Premio del Museo Nazionale della Pasta - Ricerche di mercato su pasta e noodle

 

5: 502

MACCHINE
Pressa per ottenere olio di crusca di riso e mangime - Dosatore ponderale compatto


5: 505

ACCESSORI
Controllo di livello e densità


5: 508

FINE LINEA
Confezionatrice per confezioni sottovuoto a mattonella - Bilancia a peso lordo

 

5: 511

SICUREZZA
Dischi di rottura con livello di sicurezza SIL-3 - Luci per ambienti a rischio di esplosione - Membrane antiesplosione

 

5: 514

AUTOMAZIONE  

Sistema ERP per la gestione dei pastifici

 

5: 517

CEREALI
In calo le semine 2011 a frumento in Italia - Situazione del comparto sementiero italiano

 

5: 519

RICERCHE SUI CEREALI
Studio sui geni regolanti il contenuto proteico del grano

 

5: 521

MAIS
Situazione italiana ed internazionale alla Giornata Mondiale del Mais


5: 522

RISO
Studio sulla macinazione a secco del riso - Influenza del metodo di essiccazione sulla qualità del riso

 

5: 524

DIFESA ANTIPARASSITARIA
Sigillante rimovibile anti roditori

 

5: 526

LEGISLAZIONE
Regolamento per la richiesta di autorizzazione per additivi, enzimi e aromi - Dazi all’importazione per i cereali - Proroga della convenzione sul commercio dei cereali - Regolamentazione del sistema di qualità nazionale in zootecnia

 

5: 528

ALIMENTAZIONE
Brevetto per la produzione di probiotici partendo da cereali o da pasta - Valutazione della sicurezza di cereali, mangimi e alimenti irradiati

 

5: 537

NOTIZIE DAI COSTRUTTORI
Profitti in crescita nel 2010 per Bühler - Mill Service in Bangladesh e Messico

 

5: 540

OGM
Studio sull’effetto dell’alimentazione dei suini con mais transgenico - La proteina del mais GM viene degradata dal rumine delle vacche


5: 452

MOSTRE E CONVEGNI
Sicurezza alimentare e sostenibilità ad Ipack-Ima 2012 - Convegno su geologia e archeologia di macine in pietra - Calendario delle Manifestazioni


5: 544

ANNUNCI


5: 548

AZIENDE CITATE NELLA PARTE REDAZIONALE


5: 511

ELENCO INSERZIONISTI

5: 552
.

VOLUME 62 (2011)


GIUGNO

 

ARTICOLI


USO DEI FOGLI DI CALCOLO ELETTRONICI PER DETERMINARE LA PROFONDITÀ DELLE RIGATURE DEI RULLI DI MACINAZIONE, IL TEMPO DI LAVORAZIONE ED I CONSUMI D’ENERGIA
G.H. Gangadharappa - B. Mundalamani

Nella macinazione a laminatoio del frumento vengono utilizzati rulli scanalati e lucidati. La forma della rigatura, il numero di righe, la loro profondità e gli angoli sono dati caratteristici dei rulli che influenzano le estrazioni in macinazione. La scelta della profondità delle rigature, tenendo conto degli angoli del suo profilo ed il numero delle righe, determina la larghezza del pianetto che, in quest’ottica, può essere visto come un semplice parametro misurabile del rullo.Siccome finora un programma di simulazione non era disponibile per gli ingegneri dell’industria della macinazione, gli Autori ne hanno sviluppato uno – sfruttando le funzioni proprie e le potenzialità di Excel – che è in grado di determinare la profondità delle rigature, i tempi di lavorazione meccanica ed il consumo di energia nell’operazione di rigatura dei rulli. A tale scopo sono state utilizzate formule matematiche e funzioni logiche per determinare la profondità di taglio, il tempo di lavorazione ed il consumo di energia durante l’operazione di rigatura dei rulli. I valori di lunghezza degli archi, larghezza dei pianetti e tempo di lavorazione calcolati dal foglio di calcolo sono stati confrontati con quelli di AutoCAD e si sono osservati errori rispettivamente di 0,07, 4,2-20,9 e 2,6-8,5%.
L’estensione del lavoro svolto per questo simulatore ad altre sezioni del molino rende possibile migliorare l’efficacia del processo di macinazione.

 

6: 556

PROFICIENCY TEST: INDAGINE SU CAMPIONI DI CONTROLLO
E. Wanzenböck - M. Rinaldi
Il deossinivalenolo (DON) conosciuto anche con il nome di Vomitossina, è un Tricotecene del gruppo B, prodotto da funghi del genere Fusarium, che si trovano prevalentemente in cereali quali grano, orzo, avena, segale e nel mais.
Romer Labs Diagnostic ha proposto un’indagine su campioni di controllo (Check Sample Survey, CSS) per la determinazione del deossinivalenolo (DON) nel frumento. Lo scopo di questo studio è stato quello di fornire ai laboratori e a chi fa analisi di auto-controllo la possibilità di verificare l’efficienza dei propri metodi in termini di esattezza e precisione.

 

6: 564

IL PROGETTO AGER “FROM SEED TO PASTA”: SVILUPPI E PROSPETTIVE
P. Lancioni - S. Pezzoli - P. Mantovani
Il progetto “From Seed to Pasta - Filiera di ricerca integrata per la produzione di grano duro di alta qualità”, finanziato nell’ambito di “AGER - Agroalimentare e Ricerca” e capitanato dalla Società Produttori Sementi, intende favorire la produzione di grano duro di alta qualità attraverso il potenziamento delle condizioni precompetitive nei diversi settori della filiera cerealicola, a favore di una materia prima di alto valore qualitativo, sia sotto il profilo tecnologico che nutrizionale. Il progetto è realizzato da un ampio partenariato che riunisce vari enti di ricerca con competenze in settori tra loro molto distanti, in grado di realizzare efficaci sinergie tra i diversi ambiti di ricerca interessati: genetica e genomica, miglioramento genetico e tecniche agronomiche, qualità e sicurezza alimentare. Nel corso dell’ultima edizione di Pasta Trend si è tenuto un workshop volto a divulgare gli sviluppi del progetto “From Seed to Pasta” dopo un anno di attività.

 

6: 570

RUBRICHE


RENDICONTI CONVEGNI
Lo stato dell’arte della filiera cerealicola al Convegno AISTEC. Parte I - Il comparto cerealicolo nel Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti, CISETA. Parte I


6: 580

PASTA
- Nuova linea di pasta integrale per Misura - Studio italiano sulla pasta con farina di soia - Uso della farina di miglio nei noodle - Studio sull’uso di pectina nei noodle per il controllo del peso - Impatto di macinazione e pastificazione sulla sopravvivenza del punteruolo del riso

 

6: 608

MACCHINE PER PASTIFICI
Ventilatori industriali per la lavorazione della pasta

 

6: 613

MANGIMI
Guida per la valutazione del rischio nell’uso di nanomateriali ingegnerizzati in alimenti e mangimi - Proteine vegetali sostitutive della farina di pesce per acquacoltura - Enzima per migliorare la digestione nei pesci d’allevamento - Aggiunta di oli nelle diete di pellet per suini - Studio sull’effetto degli aminoacidi nei mangimi per ovaiole


 

6: 616

PET FOOD
Statistiche e tendenze in crescita per il comparto pet food in Italia

 

6: 622

MANGIMIFICI
Bilanci e prospettive Assalzoo sull’industria mangimistica italiana


6: 626

FARINE
Proprietà delle farine di grano con germe di mais


6: 628

RICERCHE SUI CEREALI
Progetto per lo sviluppo di varietà di sorgo biofortificato - Analisi per la speciazione dell’arsenico in grano e derivati

 

6: 630

RISO
Sviluppo di marker per la ricerca varietale sul riso

 

6: 633

PANIFICAZIONE
Additivi per rendere panificabili anche le farine di grani danneggiati

 

6: 634

PACKAGING
Convegno sulla sicurezza del packaging per alimenti

 

6: 636

ACCESSORI
Data logger per temperatura, umidità e pressione barometrica

 

6: 638

ISTITUTI E ASSOCIAZIONI
Felicetti presidente dell’associazione dei pastai industriali europei UNAFPA


6: 640

ALIMENTAZIONE
Progetto europeo NU-AGE per studiare l’alimentazione anti-invecchiamento

 

6: 641

SOSTENIBILITÀ
Valorizzazione energetica delle biomasse - Consulenza a 360° nel settore energia

 

6: 643

MERCATI E TENDENZE
In crescita le aziende incentrate sul biotech in Italia - Segnali di ripresa per l’industria manifatturiera italiana

 

6: 646

NOTIZIE DAI COSTRUTTORI
Ocrim in Russia: una realtà consolidata - Molitecnica Sud punta sull’Oriente - Perten Instruments apre la filiale italiana a Roma

 

6: 649

OGM
Studio sull’uso di mais GM e non nell’alimentazione delle lattifere - Il mais GM non è dannoso per i nematodi del terreno

 

6: 653

DOCUMENTI D’EPOCA
I cataloghi dei formati di pasta. Parte I


6: 656

NOVITÀ LIBRARIE


6: 661

MOSTRE E CONVEGNI
Convegno sugli alimenti per mantenere in forma gli anziani - Calendario delle manifestazioni - Ipack-Ima, Tuttofood ed Expo Universale 2015 in contemporanea


6: 664

ANNUNCI


6: 668

AZIENDE CITATE NELLA PARTE REDAZIONALE


6: 671

ELENCO INSERZIONISTI        

6: 672
.

VOLUME 62 (2011)


LUGLIO

 

ARTICOLI


LA QUALITÀ DELL’ARIA NEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI TRA RICAMBI PRESCRITTI E RISPARMIO ENERGETICO
G. Demontis
Un ingegnere ha la capacità di scomporre e semplificare razionalmente problemi intricati, per poter arrivare a conclusioni pratiche.
L'approccio ingegneristico ai problemi complessi passa spesso per la semplificazione a favore di sicurezza in funzione dell'obiettivo. Misura col micrometro, segna col gesso, taglia con l'ascia è un rimprovero al metodo, in realtà estremamente potente e fondato sul concetto che se una verifica è positiva in condizioni sfavorevoli lo sarà anche in condizioni più favorevoli.
Il metodo, normalmente usato per dimostrare la bontà di una soluzione, in questo caso è stato utilizzato in senso inverso, evidenziandosi come mezzo di difesa nei riguardi di chi, per mera autotutela, si appoggia a norme non cogenti e non adatte al problema specifico.
In attesa dell'auspicato giorno in cui le normative tecniche saranno pubblicamente valutate e concordate anche con chi le dovrà applicare, va evidenziato il ruolo fondamentale di garanzia gravante ormai sopra i tecnici.

 

7: 676

PROBIOTICI E PREBIOTICI NELL’ALIMENTAZIONE ANIMALE
F. Gaggia - P. Mattarelli - L. Baffoni - V. Stenico - B. Biavati
L’incidenza delle malattie trasmesse da alimenti di origine animale è in costante ascesa in tutti i Paesi industrializzati; si crea, perciò, la necessità di attuare misure di controllo sempre più restrittive negli allevamenti, soprattutto a seguito del divieto sull’uso degli antibiotici come promotori della crescita a scopo sub-terapeutico. I principali patogeni che si ritrovano nei prodotti di origine animale, a volte veicolati nel tratto gastrointestinale degli animali in maniera asintomatica, sono: Campylobacter jejuni, Clostridium perfringens, E. coli 0157:H7, Listeria monocytogenes, Salmonella, Staphylococcus aureus. È necessario trovare, velocemente, soluzioni alternative per controllare e prevenire la diffusione dei patogeni enterici, al fine di ridurre la loro presenza nel prodotto finito e limitare la minaccia per la salute dell’uomo. La modulazione del tratto gastrointestinale, attraverso l’utilizzo di additivi alimentari come probiotici e prebiotici, offre una valida soluzione per mantenere gli animali in salute, ridurre il rischio di contrarre malattie gastrointestinali e migliorare la qualità delle carni destinate al consumo umano. In questo articolo verranno discusse le più recenti applicazioni di probiotici e prebiotici in campo animale, volte alla riduzione della presenza di microrganismi patogeni, potenziali cause di intossicazioni alimentari, nelle carni.

 

7: 688

TRATTAMENTO HYST DELLE BIOMASSE: RISULTATI PER L’ALIMENTAZIONE ANIMALE E LE BIOENERGIE
P. Dell’Omo - F. Luciani - L. Malagutti
La Hypercritical Separation Technology (HYST) è un’innovativa tecnologia per la lavorazione delle biomasse che sta conseguendo importanti risultati nel campo dell’alimentazione sia umana che animale e delle energie rinnovabili. Gli impianti – realizzati su misura per le esigenze dell’utilizzatore – si prestano ad essere inseriti in diversi processi industriali, in particolare nei molini, nei mangimifici e nella filiera delle biomasse ad uso energetico.
Nel settore zootecnico, la lavorazione HYST di paglie di mais e crusche di cereali ha evidenziato un incremento del valore nutrizionale e della digeribilità della materia prima trattata. Questa capacità, unitamente a costi di lavorazione irrisori, risulta molto interessante in un’ottica di ottimizzazione delle risorse. Consente, infatti, di ridurre considerevolmente i costi di produzione, nonché di risolvere il problema dei materiali di scarto difficili da smaltire.
La biomassa lignocellulosica (paglia di mais), pretrattata con il sistema HYST, ha mostrato ottime performance nei processi di digestione anaerobica per la produzione di biogas, sia per la buona miscibilità nei fanghi del digestore che per l’eccellente resa in biogas. Quest’ultima, valutata per tonnellata di materiale tal quale, si è attestata su valori da 2,5 a 2,8 volte quella del silomais

 

7: 708

RUBRICHE


RENDICONTI CONVEGNI
Lo stato dell’arte della filiera cerealicola al Convegno AISTEC. Parte II - Il comparto cerealicolo nel Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti, CISETA. Parte II


7: 716

RENDICONTI ESPOSIZIONI
Tecnologie per sfarinati, mangimi e prodotti cerealicoli a Colonia - Parte I

 

7: 725

MANGIMI
Influenza del mais fioccato a vapore sull’alimentazione dei manzi

 

7: 728

PASTA
Studi su struttura e digeribilità della pasta con farine di legumi - Formulazione di pasta salutare con farina di arachidi


7: 730

MOLINI
Statistiche del comparto molitorio italiano nel 2010

 

7: 734

MANGIMIFICI
Cargill annuncia l’intenzione di acquisire Raggio di Sole


7: 736

PASTIFICI
La nuova associazione Aidepi fa il bilancio 2010 del comparto pasta e dolciario - De Cecco acquisisce la russa First Pasta - Il Pastificio Rana aprirà un impianto negli Stati Uniti


7: 738

CEREALI
Prospettive dell’Igc sui mercati cerealicoli 2011/2012 - Previsioni Fao sui mercati cerealicoli 2011/2012

 

7: 741

ACCESSORI
Impianti misti complementari per l’aspirazione delle polveri

 

7: 744

MERCATI E TENDENZE

In aumento la produzione europea di mangimi composti nel 2010 - Un 2010 in leggera crescita per il comparto mangimistico italiano

 

7: 746

LEGISLAZIONE SUI MANGIMI
Autorizzazione della vitamina B6 nei mangimi

 

7: 749

CORSI
Corso di macinazione per studenti dell’Arte Bianca di Torino

 

7: 751

NOTIZIE DAI COSTRUTTORI
Macchinari e soluzioni per l’industria molitoria e mangimistica - Premio Top Scientist per i ricercatori nel campo delle tecnologie alimentari


7: 754

OGM
Il Tar del Lazio annulla il decreto che vieta la coltivazione di OGM - Valutazione del rischio dell’uso di microrganismi GM in alimenti e mangimi

 

7: 756

MOSTRE E CONVEGNI
Forum WMF e IUPAC sulle micotossine e tossine vegetali - Calendario delle manifestazion

 

7: 759

ANNUNCI

 

7: 762

AZIENDE CITATE NELLA PARTE REDAZIONALE

 

7: 765

ELENCO INSERZIONISTI

 

7: 766

















.

VOLUME 62 (2011)


AGOSTO

 

ARTICOLI


CARATTERIZZAZIONE QUALITATIVA DEL RISO MEDIANTE PROFILO VISCOAMILOGRAFICO
D. Cavalluzzo - R. Polito - D. Sacco - S. Cavigiolo - P. Vaccino - E. Lupotto
Il riso costituisce l’alimento principale per circa metà della popolazione mondiale. La valutazione della sua qualità è piuttosto complessa e laboriosa e viene normalmente effettuata mediante analisi fisiche, chimiche e, non ultimo, sensoriali. Da qui la necessità di sviluppare metodi di analisi rapidi, ma nello stesso tempo accurati, che siano in grado di correlare le misurazioni fisico-chimiche con valutazioni oggettive delle caratteristiche sensoriali.
Nel presente lavoro è stata condotta una valutazione di una serie di genotipi di riso molto differenziati, scelti in funzione del diverso contenuto in amilosio, associando le analisi dei principali componenti qualitativi (essenzialmente contenuto in amilosio e proteine) con i parametri rilevati dalle analisi viscoamilografiche effettuate mediante Rapid Visco Analyzer (RVA).
I risultati indicano come i profili di analisi RVA possano essere impiegati come saggio rapido e diretto di valutazione della qualità del prodotto, anche su piccoli campioni quali linee in selezione nei programmi di miglioramento genetico.

 

8: 770

APPLICAZIONE DELLA TEXTURE ANALYSIS ALLA CARATTERIZZAZIONE DI FETTE BISCOTTATE COMMERCIALI
G. Munfuletto - G. Zeppa - L. Rolle - M. Bertolino
La struttura è uno dei fattori principali per la definizione della qualità delle fette biscottate. In questo studio si è cercato quindi di caratterizzare, mediante la Texture Analysis, differenti tipologie di prodotto disponibili sul mercato. A questo fine sono stati applicati un test di taglio ed un innovativo test di taglio-compressione mediante
una sonda appositamente predisposta. I risultati ottenuti hanno evidenziato significative differenze fra i prodotti che ne hanno permesso una perfetta discriminazione e caratterizzazione.

 

8: 777

INFLUENZA DELLE CONDIZIONI DI ESTRUSIONE SULLE CARATTERISTICHE DI PRODOTTI OTTENUTI DA GRANO SARACENO E DA AMARANTO

M.M. Lacavalla

L’estrusione è un processo che ha un ruolo molto importante in ambito alimentare e può essere usato per ottenere una grande varietà di prodotti. Lo scopo di questa ricerca è stato quello di investigare l’influenza di diverse condizioni di estrusione sulle proprietà chimico-fisiche di prodotti ottenuti da grano saraceno e da amaranto. Per indagare tali relazioni è stato adottato un disegno sperimentale Box-Behnken a 3 fattori e 3 livelli. I risultati ottenuti sono apparsi interessanti, sia in funzione delle diverse materie prime impiegate che delle differenti condizioni di processo adottate.

 

8: 786

RUBRICHE


PREMIO DI LAUREA
Premi per le migliori tesi di laurea in scienza e tecnologia dei cereali


8: 793

RENDICONTI ESPOSIZIONI
Interpack, processing e packaging alla fiera di Düsseldorf: Incartonatrice per pasta lunga - Estrusore per snack e prodotti a base di cereali - Sistema di ispezione multispettro - Trasporto in fase densa ad aria pulsata - Soluzioni robotizzate per il confezionamento - Pesatrici-insaccatrici per sacchi a valvola - Victam, tecnologie per sfarinati, mangimi e prodotti cerealicoli a Colonia. Parte II: Laminatoio altamente preciso ed igienico - Cubettatrice ad alta efficienza per mangimi - Macchina per ricopertura, condensazione e grassatura - Essiccatoi a flusso continuo - Calibrazioni FT-NIR per il settore molitorio - Expander a corona per cubettare senza pressa di cubettatura

 

8: 895

RENDICONTI CONVEGNI
Lo stato dell’arte della filiera cerealicola al Convegno Aistec. Parte III - Il comparto cerealicolo nel Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti, Ciseta. Parte III

 

8: 808

ALIMENTAZIONE
Gli Usa mandano in pensione la Piramide Alimentare e lanciano il piatto MyPlate


8: 823

MANGIMI
Diete ad alto contenuto di grassi per migliorare la crescita dei suini - Effetto della granulometria e dei tipi di crusca sui conigli

 

8: 824

RISO
Utilizzo della crusca di riso colorato come alimento funzionale


8: 826

SEMENTI
Cento anni di ricerca e innovazione per la Società Produttori Sementi (M. Barboni)


8: 828

ANALISI
Molino a ciclone per analisi NIR di cereali e mangimi - Sviluppato un metodo rapido per le fumonisine

 

8: 840

AUTOMAZIONE
Sistema per il controllo carichi

 

8: 842

FINE LINEA
Insaccatrici per sacchi preformati

 

8: 843

PACKAGING
Opportunità e rischi del ready to eat (R. Contato)

 

8: 854

NOTIZIE DAI COSTRUTTORI
Ocrim raccoglie commesse nel mercato arabo - Continua la crescita del Pavan Group

 

8: 849

DOCUMENTI D’EPOCA
I cataloghi dei formati di pasta - Parte II


8: 852

MOSTRE E CONVEGNI
Incontro Iaom Eurasia a Firenze per il settore molitorio - Mostra-convegno Jtic per le industrie cerealicole - A.B. Tech 2013 si svolgerà a Rimini insieme a Sigep e Tecpa - Calendario delle manifestazioni

 

8: 856

NOVITÀ LIBRARIE

 

8: 861

ANNUNCI

 

8: 864

AZIENDE CITATE NELLA PARTE REDAZIONALE

 

8: 867

ELENCO INSERZIONISTI

 

8: 868








.

VOLUME 62 (2011)


SETTEMBRE

 

ARTICOLI


MANGIMI ADDIZIONATI CON MICRORGANISMI PROBIOTICI: NUOVE APPLICAZIONI DAL PROGETTO UE PATHOGEN COMBAT
L. Baffoni - F. Gaggìa - D. Di Gioia - B. Biavati
Nonostante ingenti investimenti nel settore della sicurezza alimentare, l’incidenza di tossinfezioni alimentari nell’Unione europea è in costante ascesa. L’uso di probiotici e prebiotici addizionati ai mangimi negli animali d’allevamento può rivelarsi un’efficace strategia per prevenire e ridurre i patogeni a livello intestinale e, di conseguenza, nell’intera filiera, con un notevole miglioramento della sicurezza e qualità delle carni e dello stato di salute del consumatore. Il progetto europeo Pathogen Combat ha permesso di selezionare nuovi ceppi probiotici per applicazioni in campo animale. Questi ceppi sono stati addizionati al mangime di capre e polli sotto forma di preparati liofilizzati o microincapsulati; la microincapsulazione è una nuova tecnologia che permette di migliorare la sopravvivenza dei microrganismi in condizioni sfavorevoli (mescolati al mangime o al passaggio attraverso le condizioni estreme dello stomaco). Dopo 15 giorni di trattamento, il microbiota intestinale degli animali è stato analizzato per valutare l’influenza dei microrganismi probiotici sulla composizione del microbiota ed in particolare nei confronti di alcuni patogeni.

 

9: 872

SISTEMI INTEGRATI GENETICI E GENOMICI MIRATI AL RINNOVO VARIETALE NELLA FILIERA RISICOLA ITALIANA: PROGETTO RISINNOVA
E. Lupotto
L’Italia è il principale produttore di riso europeo coprendo più del 50% della produzione totale e si differenzia sul mercato internazionale essenzialmente per la qualità, legata alle esigenze dell’industria e dei consumatori, dove tradizione e innovazione devono trovare un prezioso equilibrio. La risicoltura italiana, che per natura geografica presenta richieste particolari di adattamento, ha da sempre l’esigenza prioritaria di disporre di nuove varietà più rispondenti alle esigenze sia colturali che del mercato. Per tale motivo, il progetto di ricerca denominato Risinnova si propone di focalizzare interventi nei settori critici della filiera produttiva, puntando all’impiego delle attuali tecnologie genetico-genomiche per il potenziamento della resistenza alle malattie, tolleranza a stress di natura ambientale, fornendo inoltre mezzi e conoscenze per il miglior impiego della biodiversità sia nella coltura convenzionale, sia in percorsi alternativi, fornendo soluzioni innovative alla costituzione varietale moderna.

 

9: 880

STRATEGIE DI DIFESA CONTRO LE CIMICI DEL FRUMENTO (HEMIPTERA HETEROPTERA): DIFFUSIONE ED EFFICACIA DEI PARASSITOIDI OOFAGI
E. Ferrari - L. Tavella
Gravi infestazioni di Eurygaster maura (L.) sono state segnalate in Piemonte a partire dagli anni novanta con ingenti danni alle produzioni di frumento. Questi insetti per nutrirsi pungono foglie, steli e cariossidi del frumento, iniettando enzimi proteolitici. I danni qualitativi sono dovuti al deterioramento del reticolo glutinico. Nel 2008-2009 sono state svolte indagini per accertare l’andamento delle popolazioni delle cimici e dei parassitoidi oofagi e valutare l’efficacia e la persistenza di piretroidi impiegati su frumento al fine di impostare corrette strategie di difesa. Nel biennio le infestazioni di cimici sono state piuttosto contenute. Dalle ovature raccolte sono sfarfallati imenotteri scelionidi, in grado di parassitizzare le uova di Aelia sp. e Carpocoris sp. oltre che di E. maura. Nel 2009 nella prova di lotta, a-cypermethrin è risultato il principio attivo più efficace e persistente.


 

9: 888

RUBRICHE


RENDICONTI ESPOSIZIONI
Victam, tecnologie per sfarinati, mangimi e prodotti cerealicoli a Colonia. Parte III: Spettrometro specifico per molini, panifici, pastifici e mangimifici - Nuova bagnagrano e conciatrice compatta e rapida - Pressa cubettatrice ad ingranaggi - Sistema di termofioccatura di alimenti per animali da reddito - Estrusore per pet food e acquacoltura - Elevatori a tazze - Interpack, processing e packaging alla fiera di Düsseldorf. Parte II: Sistemi robotizzati per il fine linea - Termoformatrice per vaschette - Saldatrice automatica compatta - Ispezionatrice a raggi X - Imballaggi flessibili con zip richiudibile - Confezionatrice automatica - Incartonatrice modulare


9: 894

RENDICONTI CONVEGNI
Lo stato dell’arte della filiera cerealicola al Convegno Aistec. Parte IV

 

9: 909

MACINAZIONE
Brevetti per la macinazione di orzo e di grano - Influenza della macinazione sul pane laminato

 

9: 919

MANGIMI
Aggiunta di colza nel mangime da acquacoltura per le carpe - L’acido gallico e linoleico migliorano la qualità delle uova - Studio sulla situazione e sullo sviluppo dell’acquacoltura bio - Influenza della dieta sul tuorlo d’uovo - Influenza del mangime sul profilo degli acidi grassi negli agnelli


9: 922

PASTA
Studio sulla pasta di semola e farina di soia - Uso dell’idrossipropilcellulosa nella produzione di pasta di grano tenero - Formulazioni per pasta senza glutine con amaranto, quinoa e grano saraceno - Effetti dell’aggiunta di proteine di piselli sull’essiccazione della pasta - Studio sull’amido nella pasta di riso senza glutine - Studio sull’aggiunta di b-glucano di orzo nella pasta

 

9: 926

FARINE
Influenza e interazioni delle fibre alimentari - Cause della degradazione del colore della farina - Studio comparativo sull’uso della farina waxy e convenzionale


9: 932

PANIFICAZIONE
Approccio matematico per lo sviluppo di ricerche sulle relazioni farina-pane - Valutazione del lupino come sostitutivo delle proteine di soia - Influenza dei legami lipidici sui profili funzionali e nutrizionali del pane - Uso di sottoprodotto di avena come migliorante per pane


9: 934

RICERCHE SUI CEREALI
Studio sul comportamento viscoelastico del glutine - Studio cinese sul frumento resistente alla ruggine

 

9: 938

PASTIFICI
All’asta il Pastificio Amato, dichiarato fallito

 

9: 940

ANALISI
Misurazione di umidità e attività dell’acqua - Mini termometro per superfici o ad immersione e penetrazione

 

9: 943

MACCHINE
Molino a macine in pietra - Laminatoio per molini piccoli e medi

 

9: 946

MACCHINE PER PASTIFICI
Impianto di aspirazione per linea di lavorazione gnocchi

 

9: 951

FINE LINEA
Datario elettronico per confezionatrici multi pista


9: 952

PACKAGING
Situazione e tendenze globali del comparto degli imballaggi

 

9: 954

SICUREZZA
Rilevamento e soppressione delle esplosioni

 

9: 958

MERCATI E TENDENZE
Una panoramica sul settore italiano dei prodotti cerealicoli

 

9: 960

LOGISTICA E DISTRIBUZIONE
Box frigoriferi per veicoli commerciali

 

9: 962

SOSTENIBILITÀ
Guida ai simboli e alle asserzioni ambientali in etichetta

 

9: 964

ALIMENTAZIONE
Panoramica sui dolcificanti naturali e sintetici


9: 969

CELIACHIA
Indagine sull’arricchimento del pane per celiaci in Gran Bretagna - Studio sull’aggiunta di proteine nel pane senza glutine


9: 974

NOTIZIE DAI COSTRUTTORI
Nuovo impianto di confezionamento sottovuoto per la Rossi F.lli

 

9: 976

OGM
Pareri Efsa positivi per tre varietà di soia GM - Nuove indicazioni Efsa sul monitoraggio post-commercializzazione degli OGM

 

9: 979

MOSTRE E CONVEGNI
Il Powtech punta all’ottimizzazione delle lavorazioni dei prodotti granulari e in polvere - Forum internazionale Barilla sull’alimentazione e nutrizione - Calendario delle manifestazioni

 

9: 981

NOVITÀ LIBRARIE


9: 987

ANNUNCI


9: 990

AZIENDE CITATE NELLA PARTE REDAZIONALE


9: 993

ELENCO INSERZIONISTI         

9: 994
.

  Dal 1990 la società MIX srl progetta e costruisce a Cavezzo (MO) sistemi di mescolazione e componenti industriali per il trattamento dei prodotti in polvere. Da sempre attenta alle esigenze del Cliente, l’azienda si propone non come semplice fornitore, ma come partner affidabile, capace di s...

  Klüber Lubrication formula, produce e commercializza lubrificanti speciali per i settori alimentare e farmaceutico da ormai diversi decenni: qui di seguito alcuni consigli pratici per ottenere il massimo risultato in termini sia tecnico-applicativi che di sicurezza alimentare.   In pr...

  Nella produzione di alimenti, la garanzia dell'igiene in ogni fase del processo rappresenta una delle sfide più importanti. Per Minebea Intec, l'argomento "design igienico" è ormai da anni la massima priorità ed è presente in tutti i nuovi prodotti dell'azienda.   Niente può danneggia...

  Venite a visitare la Sarp: Stand E6-11_Hall6 Dubai, 7-9 novembre   Dopo un periodo di stop forzato dagli eventi internazionali, rieccoci con la partecipazione alla fiera Gulfood Manufacturing 2021 in programma a Dubai dal 7 al 9 novembre, uno degli eventi dell’anno, per mettere in ri...

Il Consiglio europeo di informazione sull’alimentazione (EUFIC) ha cercato di fare chiarezza sulle più comuni preoccupazioni relative alla relazione tra Covid-19 e cibo, anche per combattere la disinformazione che circola sull’argomento.   Cibo, integratori e prevenzione In primo luogo, non ...

L’analista di mercato Mintel ha individuato tre tendenze chiave che daranno forma al settore alimentare, delle bevande e della ristorazione in tutto il mondo nei prossimi 10 anni. La prima è quella che vede il progresso e il successo delle aziende che si dimostreranno più attente al miglioramento d...

In-Vitality è l’unico evento in Italia dedicato agli ingredienti e materie prime nei mercati degli alimenti funzionali, supplementi e nel settore nutrizionale.  Con lo scopo di valorizzare il mercato italiano e gli operatori stessi, il suo ricco contenuto scientifico e formato si rivolgono a s...

Un recente studio dell'Università della Finlandia orientale e dell'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), ha rilevato che gli adulti che consumano la segale integrale hanno livelli di serotonina più bassi rispetto alle persone che mangiano pane a basso contenuto di fibre. I risulta...

FoodExecutive

Database Articoli

db articoli 2017

Database Articoli

Altre caratteristiche offerte per coloro che desiderano giocare di più sono i bonus di deposito. Questi includerebbero i bonus di benvenuto che riducono le tasse di ritiro che pagheresti quando vinci su slot. Il miglior casinò ti offrirebbe l'opportunità di giocare a tante slot machine come vuoi mentre stai ancora imparando il gioco in modo da poter continuare a vincere e guadagnare punti che puoi riscattare per premi e certificati regalo. Potresti anche scegliere di giocare a uno dei tanti giochi da casinò oltre alle slot online Svizzera. Saresti piacevolmente sorpreso da alcuni dei giochi che troverai disponibili tra cui video poker, blackjack, roulette e il sempre popolare baccarat. Blackjack è un altro gioco popolare in slot machine, e come Baccarat utilizza anche simboli speciali per identificare le carte. Blackjack utilizza anche un sistema speciale in cui vinci le linee scommettendo alcune combinazioni di simboli di Blackjack. Inoltre, dovrai leggere le bobine in modo da poter identificare le linee di vittoria e sapere quando saltare in avanti nel gioco. Tuttavia, una volta che impari come riconoscere i simboli sui rulli, quindi puoi facilmente prevedere i numeri vincenti e vincere grandi quantità di denaro dalle slot machine.

PasticceriaInternazionale

Tuttogelato

Alimenti Funzionali

Chiriotti DEM Popup